Loveisanowl

“L’ombrello Blu”: la Pixar danza sotto la pioggia

Il cortometraggio Pixar in cui anche gli ombrelli hanno un cuore.

I film della Pixar, oltre ad essere belli di per sé, hanno qualcosa che li rende ancora più speciali: diciamo la verità, vale sempre la pena prendere posto in sala per godersi il cortometraggio che precede il film.

Questa volta, prima di Monsters University, la Pixar ci regala “L’ombrello blu”, un corto diretto da Saschka Unseld che in 6 minuti riesce a raccontare una tenera storia d’amore tra due ombrelli, uno blu e l’altro rosso, che si incontrano in una metropoli trafficata, grigia e piovosa.  Proprio la pioggia, il vento e le macchine della città cercheranno di allontanare i due innamorati… Blue_umbrella

Ciò che sorprende sono senza dubbio gli effetti di fotorealismo inseriti per la prima volta in un prodotto di animazione: all’inizio del corto si ha l’impressione di aver sbagliato sala e di non star assistendo ad un cartone animato per quanto sono realistiche le immagini!

 

ombrello

Accompagnato dalle musiche di Jon Brion, il cortometraggio è stato presentato al Festival internazionale del Cinema di Berlino il 12 febbraio 2013 e verrà allegato alle copie cinematografiche di Monsters University.

Insomma, non arrivate tardi al cinema! Nel frattempo, eccovi una piccola anteprima. 

Un pensiero su ““L’ombrello Blu”: la Pixar danza sotto la pioggia

  1. Pingback: Monsters University: l’università da spavento | loveisanowl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *