Loveisanowl

#UnBlogPerDue…più due gufi

“Allora, come lo chiamiamo questo blog? Facciamo un gioco di parole che abbia gufo in mezzo. Owl you need is love? No già esiste. Love is owl you need? Nah, troppo ovvio”.

Love is an owl!?”.

“Mi piace! Andata!”.

Sparando idee e frasi senza senso, una sera di luglio di 3 anni fa, io e Mat ci siamo ritrovati ad aprire su wordpress un blog, loveisanowl, appunto. Entrambi giovani laureandi (all’epoca, ormai siamo vecchi e laureati) in lettere/linguistica e company, entrambi amanti della scrittura, dei social, della fotografia, entrambi con un pregresso di blog aperti e chiusi nel corso della nostra adolescenza (io ne conto almeno 5, Mat forse anche qualcosa in più), abbiamo deciso di mettere insieme le nostre energie, le nostre idee e aprirci un piccolo spazio online in cui condividere esperienze e pensieri.

Mettere il gufo al centro è stata una scelta simbolica, per noi: nel marzo 2013 Mat, rientrato dal Trentino per una vacanza, mi aveva portato un piccolo gufetto, Arturo de Birds, appunto. È diventato, in un attimo, il nostro compagno di avventure: al cinema, a cena in un ristorante particolare, nel nostro primo viaggio in Irlanda. Arturo è venuto sempre con noi. Ma soprattutto, è diventato il modo per unirci quando eravamo distanti: non appena capitava che uno dei due dovesse partire o allontanarsi per qualche giorno, Arturo lo seguiva.watermarked photo (2016-06-24-0850)Mandarci foto con Arturo nei luoghi più strani, più belli, più emozionanti che vedevamo quando eravamo lontani, era diventato il modo per raccontare all’altro ciò che stavamo vivendo e scoprendo. E così Arturo volava in continuazione da una casa all’altra, da uno zaino all’altro.

Ma mancava ancora qualcosa.

Durante il mio viaggio da Roma a Barcellona, Arturo era con me. È successo tutto all’improvviso ed è stato amore a prima vista: tra mille peluche impolverati abbiamo conosciuto Lei, Gertrude Civettas. Piccola, bianca, con due occhi grandi e stralunati pronti a catturare il mondo e a osservare ogni cosa. Non c’era alcun dubbio: era la compagna di viaggio perfetta per Arturo, me e Mat.

Da quel momento in poi, Arturo è sempre stato nel mio zaino, Gertrude in quello di Mat, pronti ad incontrarsi ad ogni occasione possibile per condividere insieme ogni avventura.

Ecco, così è nato il nostro blog. Ma come si è evoluto, poi? Come ci lavoriamo adesso? A darci lo spunto per raccontarvi un po’ di noi è stata l’iniziativa di Chiara e Marco de I viaggiascrittori #UnBlogPerDue, per parlare di blog gestiti da più di una persona.

All’inizio, Loveisanowl non aveva un tema: raccontavamo quello che ci pareva, dal film che ci aveva colpito al concerto cui avevamo assistito, fino ai viaggi e alle cose che scoprivamo in giro per il mondo. Poi per un po’, complice un momento difficile della combo studio+lavoro, abbiamo cominciato ad abbandonare il blog, a scrivere sempre meno. Eppure, mentre eravamo in giro insieme, non facevamo altro che fotografare gufi e, quando viaggiavamo separati, a mandarci racconti e diari di viaggio via mail.

Da qui la scelta di dare al blog un filo di continuità, di concentrarci sulle esperienze di viaggio, senza però rinunciare, ogni tanto ad andare fuori traccia. A differenza di Lucrezia e Stefano de In world’s shoes, abbiamo deciso di farci rientrare anche viaggi ed avventure che facciamo separati, proprio perché, come dicevo prima, i nostri gufetti sono sempre serviti a questo: ad unirci anche a distanza. 

Come costruiamo i nostri post?

A metterci un po’ più di testa sono io, Gio. Forse perché riesco a non addormentarmi sul computer la sera tardi, mentre Mat arriva stremato e si addormenta mentre si scrive un messaggio…ma questa è un’altra storia!

Su un quaderno, appuntiamo tutte le idee che ci vengono in mente per i nuovi post: una lunghissima lista che boh, credo non si esaurirà mai!

A scrivere, la maggior parte delle volte, sono io: spesso butto giù una traccia che poi insieme a Mat integro e arricchisco, così da far finire sulla pagina le emozioni che abbiamo provato entrambi. Quando invece si tratta di esperienze separate, ovviamente a scriverle è chi tra noi due l’ha vissuta, ma l’altro fa sempre da correttore di bozze e di refusi (che nel caso di Mat sono sempre tanti…scherzo, non ti arrabbiare!). Da quando abbiamo cambiato dominio e rinnovato un po’ tutto, gli articoli sono firmati singolarmente, mentre prima ci nascondevamo indistintamente dietro la faccia di Arturo de Birds.

Per quanto riguarda le foto, condividiamo in Cloud gli album cui aggiungiamo tutte le foto più belle del viaggio, da cui selezioniamo quelle che ci piacciono di più. Durante i viaggi, io giro con la mia reflex, mentre Mat si affida soprattutto al suo iPhone (che spesso riesce – non so come – a fare foto anche migliori della macchina fotografica). È bello vedere come uno stesso luogo venga catturato in modo molto diverso. Mat, in particolare, ha una grande capacità nel cogliere dettagli.

La condivisione sui social la gestiamo entrambi, ma io mi ci dedico di più, divertendomi a leggere, condividere e retwittare anche i tweet e i post su Facebook degli altri travel blogger. Io leggo tanto gli altri blogger, durante il giorno. Ammiro la loro curiosità, la loro capacità di scrivere e di farmi ridere.

Sui social, Mat ha la grande responsabilità di mettermi un freno: fosse per me aprirei account su qualunque piattaforma esistente (a proposito, siamo su Instagram, Facebook, Twitter, e da poco anche su snapchat @loveisanowl, Pinterest, Bloglovin e poi ci sta l’account YouTube e presto arriveremo su Flickr e….ok, mi fermo qui…però intanto likateci!). Bisogna ancora crescere, ma con un po’ di pazienza speriamo di farcela!

Arriviamo alle questioni tecniche. Diciamo che senza Mat questo blog non esisterebbe. Per il semplice fatto che lui è lo smanettone dei due e l’acquisto del dominio, l’installazione di wordpress, la creazione degli account è tutta roba sua. Anche la risoluzione di qualunque dramma legato ai casini che faccio è compito suo. Veste grafica e funzionalità del blog è invece opera di entrambi!

Il logo è stato un regalo che mi ha fatto Mat: da tempo mi sarebbe piaciuto averne uno, ma onestamente in quanto a grafica…beh, riconosco i miei limiti! Mat ha coinvolto il suo amico grafico Alessio e gli ha affidato l’importante lavoro di inventarsi un logo. Onestamente, io lo trovo bellissimo!

Senza dubbio, c’è ancora tanto da fare per migliorare il blog, per crescere, per fare esperienza. Sicuramente, quello che conta per noi, è farlo insieme!

Per leggere le storie degli altri blog gestiti in coppia, cercate #UnBlogPerDue!
Se volete partecipare, queste le “regole”:

  • scrivere un articolo a tema #UnBlogPerDue;
  • inserire all’interno del post alcune foto che ritraggono la vostra coppia o team in viaggio;
  • citare I viaggiascrittori come inventori del tag;
  • condividere il vostro articolo sui social

23 pensieri su “#UnBlogPerDue…più due gufi

  1. Chiara Paglio

    Ma com’è bella la vostra storia! Non pensavo che quei gufetti vi facessero compagnia da così tanto tempo e fossero per voi un simbolo di unione nella distanza, è stato molto bello scoprirlo. Vi ringraziamo tanto per aver sfruttato lo spazio del tag raccontandovi e tanti auguri per il futuro del blog. Buon lunedì! 🙂

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Grazie a te Chiara per aver lanciato questa idea che ci permette di conoscerci ancora meglio in questo infinito spazio virtuale 😀 un abbraccio e a prestissimo!

  2. Valentina

    Ciao ragazzi! Ma é bellissima la storia dei gufetti che vi legano quando siete lontani! Anche il mio blog se non fosse per Salvatore, sarebbe ancora un’ idea…mica ho ancora capito cone si fa a “installare” wordpress e soprattutto farlo funzionare! Il vostro amico grafico, magari più in là, accetterebbe una piccola commissione? Per me il massimo della grafica…é Canva, e si vede 😂😂😂!!! A presto, Valentina

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Ahahah in effetti serve sempre la parte della coppia più smanettona! Certo, se hai bisogno di qualcosa in particolare per la grafica possiamo metterti in contatto con Alessio 😉 un abbraccio e a presto Vale!

  3. melina

    Un viaggio emozionante alle origini del vostro blog e al feeling che vi unisce. E’ stato bello aver avuto modo di conoscervi un po’ più da vicino e da back-end!
    Complimenti a tutti e …4!!!!
    Un abbraccio
    Melina

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Grazie Melina! Non vediamo l’ora di rimetterci in viaggio tutti insieme! Grazie per essere passata! A presto…dobbiamo rispondere alle tue domande 😛

  4. Lucrezia & Stefano - in world's shoes

    Siete bellissimi e dolcissimi tutti e quattro insieme. La storia di Arturo che vi ha unito anche quando distanti è da film d’amore.. Devo dirlo! Troppo bella!
    E spassosissimo il fatto che poi abbia incontrato anche lui la sua anima gemella ed ora siete diventati in quattro! 😂

    Fate bene a raccontare anche di viaggi che fate separati, noi non ce la sentiamo perché per noi il blog riguarda il raccontare il mondo che scopriamo insieme, e poi.. Vivendo sotto lo stesso tetto sarebbe difficile ritrovarsi a viaggiare separati! Dovremmo proprio volerlo! Ahaha

    Un bacione ragazzi <3

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Grazie a voi e bellissimi voi 😀 in effetti non abitando sotto lo stesso tetto per adesso capita spesso di viaggiare separati, ma appena possiamo cerchiamo di fare gli zaini insieme! Un bacione a voi!

  5. Claudia B. Voce del Verbo Partire

    Ragazzi la vostra storia di viaggiatori a quattro è deliziosa! Mi è piaciuta molto.
    E, alla luce del vostro post, sarebbe bellissimo se voleste anche scrivere un resoconto su come si fa a passare tutto il proprio lavoro su un dominio personalizzato 😉
    Un abbraccio,
    Claudia B.

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Ciao Claudia e grazie! A proposito del tuo suggerimento, ci proviamo volentieri molto presto! Magari può tornare utile a qualcuno 🙂 grazie per il consiglio!

  6. Silvia Demick

    Carinissimi voi e anche i vostri due gufetti!
    Mi piacciono tantissimo questi post sui blog di coppia, anche perché nel mio caso, come ho già detto in altri casi, il mio “gufo” si lascia portare in viaggio ma non contribuisce al blog 😬

  7. La Folle

    Che carina la storia dei due gufetti, siete tenerissimi! 🙂
    E’ bello vedere che gestite questo blog in due e sapere come vi siete divisi i compiti, ora però vengo a cercarvi pure sul tubo perché non sapevo del canale e sono troppo, troppo curiosa!

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Grazie Anna! Sul tubo siamo appena arrivati quindi troverai solo un video 🙂 ma non vediamo l’ora di filmare e montare nei nostri prossimi viaggi! Un bacione!

  8. Pingback: Liebster Award al cubo – Loveisanowl

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Grazie mille! È stata una cosa praticamente naturale! Grazie Serena e a presto! Vado a fare un giro sul tuo blog! (Adoro i gatti, soprattutto quelli neri!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *