Loveisanowl

A Roma nevica…il 5 agosto

Vedere la neve a Roma è un evento davvero raro. Mi ritengo fortunata, ad aver assistito nel febbraio 2012 all’imbiancamento della mia città. Ricordo che ero in biblioteca, a preparare non so più quale esame, seduta ad un grande tavolo con 4 ragazzi di altre facoltà che avevo conosciuto proprio lì, in  biblioteca. Loro erano amici ed occupavano ogni giorno gli stessi posti. Io ogni giorno arrivavo da sola e mi sedevo al tavolo con loro, in silenzio, scambiando giusto qualche sorriso di “benvenuto al tavolo”. Piano piano eravamo arrivati ad offrirci caffè alla macchinetta e a parlare sottovoce invece di studiare. Insomma, dicevo. Ero in biblioteca con loro quando cominciò a scendere la neve: abbandonammo libri, penne e computer sul tavolo e corremmo nel prato dell’università a guardare i fiocchi che ci bagnavano i capelli e a giocare con le classiche palle di neve. Il giorno dopo recuperai vecchi maglioni pesanti, guanti improbabili e lo passai a camminare per Roma: c’era silenzio, c’era bianco. Era qualcosa di unico.

neve3

Grazie per la neve che sta scendendo. Mi è sempre piaciuta, ma adesso mi sembra proprio puntuale. Tempestiva. Porta pulizia. Porta bianco. Costringe all’attenzione. Ai tempi lunghi. Lima rumori e colori. Lima le bave dei sensi. Ce n’è bisogno. Ancora per un po’.

(La neve se ne frega, Ligabue)

Sembra strano che parli di neve ad agosto, vero? Non troppo in realtà.

Il 5 agosto infatti a Roma nevica, ogni anno, in Piazza Santa Maria Maggiore…! Non è uno scherzo, ma una rievocazione del “miracolo della neve”. Alcuni autori cristiani narrano infatti la storia di Giovanni, un ricco patrizio che viveva a Roma. Durante la notte del 4 agosto 352 d.C. Giovanni vide in sogno la Vergine Maria che chiedeva di costruire una basilica nel luogo dove il mattino seguente avrebbe trovato della neve fresca. Giovanni, la mattina seguente, corse da Papa Liberio per raccontargli quanto visto e il pontefice confessò di aver avuto la stessa visione. Il prodigio nel frattempo si era avverato e per ordine di Liberio si fece tracciare la pianta di una grandiosa basilica esattamente dove cadde la neve di agosto. Sempre secondo la storia, la basilica sarebbe stata finanziata dal patrizio stesso e prese il nome di Basilica di Santa Maria della Neve (o Basilica Liberiana dal nome del Papa, popolarmente ad Nives).

Così, ogni anno, per per rievocare il miracolo della neve viene organizzata nella Piazza antistante la Basilica uno spettacolo di suoni e luci accompagnato da una “nevicata” artificiale!

IMG_9306_001

IMG_9322_001

Ho partecipato lo scorso anno e mi sono divertita come una bambina a raccogliere la neve – che era schiuma – che cadeva dal cielo. Quest’anno il Miracolo della Madonna della Neve si svolgerà venerdì 5 agosto dalle ore 21 alle 24: lo spettacolo di rievocazione, ideato nel 1983 dall’architetto Cesare Esposito, sarà dedicato a Papa Francesco.

IMG_8520_001

IMG_9364_001

2 pensieri su “A Roma nevica…il 5 agosto

  1. La Folle

    Io quel giorno del febbraio 2012 ero a Roma, in partenza per Napoli perché avrei lavorato là nel pomeriggio. Ho mollato il trolley, chiamato a lavoro per prendere il giorno – non sarei arrivata nemmeno in centro con quella neve, figurati a Napoli – ho infilato doppi collant, pantaloni e doppia felpa e sono uscita a vedere il mio quartiere sotto la neve. Bellissimo, non lo scorterò mai.

    Non sapevo della nevicata artificiale nella Basilica!

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Io girai tutto il giorno con i miei amici a guardare gli angoli più belli di Roma imbiancati!:) mi diede una tranquillità incredibile tutto quel bianco, tutto quel silenzio. Una volta ogni tanto ci vuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *