Loveisanowl

Tech in viaggio: YAMGU, il social travelling per organizzare i viaggi

Da vera amante della tecnologia, non posso fare a meno di riempire il mio smartphone di app utili per viaggiare. Ho deciso quindi di inaugurare una categoria del blog in cui raccontarvi le migliori app per viaggiatori tech.

tech-in-viaggio

Partiamo da YAMGU – acronimo di You Are My GUide – il social travelling tutto italiano che permette di organizzare facilmente il proprio itinerario turistico. Ho avuto modo di usare questa app in più di una occasione e l’ho trovata davvero simpatica e semplice, in grado di creare

percorsi di visita personalizzati e aggiornati in tempo reale, interagendo con i social trend e i servizi meteo. E poi il suo logo è un canguro, come non innamorarsene?!

img_3733Come funziona, in pratica? Come prima cosa è ovviamente necessario selezionare la città di interesse: oltre a 3.200 comuni italiani sono disponibili anche tante città europee, tra cui Londra, Praga, Parigi e Berlino. Per ogni città sono disponibili itinerari consigliati con i luoghi di maggior interesse, corredati da informazioni e curiosità. YAMGU consente quindi di esplorare mappe, itinerari, foto, distanze, durata, meteo, ma soprattutto i principali eventi locali come mostre, concerti, spettacoli, nonché gli orari di apertura di ogni singolo luogo di interesse. Per ognuno di questi, la app fornisce tutte le informazioni in merito e la possibilità di acquistare direttamente il biglietto elettronico per saltare le code.

Per i più pigri, YAMGU prepara direttamente un itinerario personalizzato: basta aggiungere alla propria “lista preferiti” i luoghi che si vogliono visitare, inserire le date del proprio viaggio e il canguro, in pochi secondi, suggerisce al viaggiatore il percorso migliore, a seconda del meteo e degli orari di apertura dei luoghi scelti. 

Quello che più mi piace è la possibilità di scaricare e salvare in formato PDF tutte le informazioni raccolte, in modo da poterle utilizzare come una vera e propria guida turistica da portare con sé offline. In più, si può navigare tra i trend e gli eventi delle città in tempo reale grazie ai commenti degli utenti sui social network, filtrati da YAMGU per mettere in evidenza soltanto informazioni utili e di valore per i viaggiatori. 

app-in-uso-2

Che dite? L’avete mai provata? Io l’ho usata a Venezia, Milano e Matera e l’ho trovata ottima per scoprire qualche luogo più nascosto!

Per provarla potete scaricarla gratuitamente su App Store e Google Play. Per altre informazioni potete invece visitare il sito www.yamgu.com
Fatemi sapere che ne pensate e se avete altre app che considerate assolutamente da scaricare, il mio telefono è pronto per il download 🙂

 

4 pensieri su “Tech in viaggio: YAMGU, il social travelling per organizzare i viaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *