Loveisanowl

10 cose da fare a Parigi

Alla fine ho passato due settimane nella bella Parigi. Non sono state due settimane di ferie – come tanti pensavano – perché ho comunque lavorato a distanza. Tuttavia, organizzandomi bene, sono riuscita a godermi la città, visitando luoghi in cui non ero mai stata, ripassando per i musei che non vedevo da oltre 15 anni, camminando in lungo e in largo per le strade parigine. Stando al contapassi del mio telefono, in un weekend ho percorso 25 km a piedi. Non male eh?! Le mie gambe hanno ringraziato tanto. Sono davvero tante le cose che vorrei raccontarvi di Parigi, ho fatto una lista lunga qualcosa come due pagine. Ma non avendo mai scritto nulla di Parigi su questo blog, parto nel modo più semplice, comodo e convenzionale: le 10 cose da fare a Parigi. 

Direi che non è male lavorare così. 🇫🇷 #paris #working #loveisanowl #owlinparis

Un post condiviso da Loveisanowl – Travel Blog (@loveisanowl) in data:

1. Cose da fare a Parigi: salire sulla Tour Eiffel

Veramente pensate di andare a Parigi senza visitare la Tour Eiffel, il suo simbolo? È come mangiare un piatto di maccheroni senza cacio. Potete decidere di salire con gli ascensori fino al terzo piano, oppure arrivare con le scale fino al secondo. Se proprio non ve la sentite di salire fino a su, vi consiglio comunque di guardarla dal basso: l’effetto è davvero unico. Per ammirarla in tutta la sua altezza invece, il punto ideale sono i giardini del Trocadero.

cose da fare a Parigi torre eiffel

2. Cose da fare a Parigi: visitare il Museo del Louvre

Sono tornata al Museo del Louvre dopo anni. E mi è preso un colpo: io non me lo ricordavo davvero così grande, così imponente, così tanta roba dentro. Ma tanta veramente eh. Tanta che io in tre ore sono riuscita a vederne soltanto un terzo ed ero abbastanza distrutta. Per fortuna sono riuscita a non perdermi i capolavori e soprattutto ho tirato dritto verso la pittura italiana e la scultura europea. Un consiglio: fatevi una lista delle cose che volete vedere e approfittate dei giorni con apertura serale (mercoledì e venerdì), quando troverete meno gente ad accalcarsi tra le sale.

cose da fare a Parigi louvre

3. Cose da fare a Parigi: riposarsi tra le Ninfee di Monet

Credo che il Museo dell’Orangerie sia il mio preferito a Parigi: è a misura d’uomo – soprattutto se confrontato con il Louvre e il Museo d’Orsay – e per di più ha due sale dedicate unicamente alle Ninfee di Monet: per la loro forma e il loro silenzio sono il luogo ideale per rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro.

cose da fare a Parigi monet

4. Cose da fare a Parigi: scendere nelle fogne

A Parigi basta una rampa di scale per ritrovarsi nelle fogne: non è una metafora, è la realtà! Nei pressi di Pont de l’Alma si trova infatti l’originale museo delle fogne di Parigi che permette di scoprire i sotterranei della città e di conoscerla sotto un altro punto di vista.

cose da fare a Parigi fogne

5. Cose da fare a Parigi: entrare in una boulangerie

Tra le cose più buone da mangiare a Parigi c’è senza dubbio il pane. Dalla classica baguette al pane con l’uvetta, o al meraviglioso pain au chocolat che si scioglie in bocca e rende belle anche le giornate più tristi. Non esitate quindi ad entrare in una delle tantissime boulangerie che troverete nella città: fatevi guidare dai profumi, dai colori e dal vostro istinto per scegliere la merenda perfetta.

6. Cose da fare a Parigi: passeggiare per il Giardino delle Tuileries

Tra Place de la Concorde e il Museo del Louvre si trova il Giardino delle Tuileries, il giardino più antico della città. Non è molto grande, ma è perfetto per rilassarsi attorno ad una delle sue fontane. Si trovano inoltre i gruppi di statue allegoriche di interesse storico e artistico, realizzate da Rodin, Giacometti e Jean Dubuffet. All’entrata, su Place de la Concorde, si trova una grande ruota panoramica da cui godere di una meravigliosa vista dall’alto di Parigi.

cose da fare a Parigi tuileries

7. Cose da fare a Parigi: stupirsi davanti a Notre Dame de Paris

Non so se è colpa di Victor Hugo e del suo Notre Dame de Paris (e della Disney e del suo Il Gobbo di Notre Dame) ma io ogni volta che mi trovo davanti a questa cattedrale ho un tuffo al cuore. Entrando si ha davvero l’impressione di essere osservati dalle statue e dai gargoyles. Quando, all’interno, vedrete i giochi di luce creati dai rosoni capirete perché questa chiesa è uno dei monumenti più belli e affascinanti di Parigi.

8. Cose da fare a Parigi: passeggiare nel quartiere latino

Si tratta di uno dei quartieri più famosi della città, dove sin dal XII secolo ha sede l’università parigina: da qui il nome “latino”, ovvero la lingua che veniva parlata dagli studenti. È il luogo ideale per una passeggiata: è infatti un quartiere ricco di caffetterie, locali e negozietti particolari.

9. Cose da fare a Parigi: scarpinare a Montmartre

Per respirare l’aria bohémien parigina di inizio Novecento non potete fare a meno di visitare la collina di Montmartre, il quartiere degli artisti. Nonostante sia ormai una meta turistica, conserva ancora scorci e stradine che ne rivelano l’anima originale. Naturalmente, non dimenticate di salire fino alla basilica del Sacré Coeur: la scalinata metterà alla prova anche i viaggiatori più allenati. Ma sappiate che c’è anche una funivia che potrà salvarvi la vita.

10 cose da fare a Parigi montmartre

10. Cose da fare a Parigi: mangiare una crêpe

Se vi viene fame a Parigi non esitate a fermarvi per mangiare le crêpes: con il cioccolato, con il burro, con lo zucchero, con il sidro. Ce n’è davvero per tutti i gusti. Ovviamente, anche salate!

Voi siete mai stati a Parigi? Quali luoghi vi sono entrati nel cuore? Se vi va raccontatemelo nei commenti!

**Per dovere di cronaca: non tutto ciò che racconterò su Parigi l’ho visto/fatto/conosciuto in queste due settimane. Negli ultimi anni ci sono tornata almeno 5 volte: come tutte le città più grandi, va assaporata e scoperta un po’ alla volta!**

7 pensieri su “10 cose da fare a Parigi

  1. Lucrezia & Stefano - in world's shoes

    Bella bella bellissima… Eppure ancora non visitata. Negli ultimi anni protagonista di tragici eventi che l’hanno allontanata un pochino dalle mie mete ideali perché la paura un po’ rimane, devo dirlo.
    Ma sogno ancora di andarci ed è bello scoprire cosa fare in città quando si ha abbastanza tempo a disposizione per godersela al meglio! <3

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Beh, non posso che consigliarti di prendere il prima possibile un aereo e farci un salto anche solo per un weekend, per cominciare ad assaporare un po’ di aria parigina <3

  2. La Folle

    Io a Notre Dame mi sono stupita dei 40 euro che sono riusciti a fregarci con la scusa dell’associazione per sordo muti. Per il resto condivido pienamente tutto quanto. Non sapevo che esistesse un museo delle fogne O_o

    1. Giorgia Autore dell'articolo

      Ma noooo! 40 euro sono tantissimi poi!! Mannaggia, non deve essere un bel ricordo da associare a Notre Dame!
      Del museo delle fogne ne parlerò prossimamente 🙂 purtroppo non ho trovato aperte le catacombe (erano in fase di restauro)…una scusa per tornare di nuovo a Parigi!

  3. Silvia Demick

    Ho avuto la stessa sensazione quando sono tornata al Louvre: mi è sembrato che fosse più grande rispetto alla volta precedente, e dopo qualche ora ero proprio a pezzi.
    Non sono mai stata al museo dell’Orangerie, segno per la prossima volta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *