Roma incontra il mondo festival oriente11
Cartoline da Roma,  Eventi&News

Il giro delle culture: torna il festival “Roma incontra il mondo”

La Nuova Fiera di Roma ospita fino al 5 maggio una nuova edizione di “Roma incontra il mondo”, il festival dedicato a chi ama conoscere culture diverse dalla propria anche senza allontanarsi troppo da casa.

Superando il varco dell’ingresso e raggiunti gli anonimi padiglioni grigi, ci si trova immersi in una inaspettata atmosfera di festa e di allegria in cui tutti i sensi vengono coinvolti.

Meditazione e benessere

Il Padiglione 10 è dedicato al benessere e alla meditazione e durante il festival si alternano qui esperti delle diverse discipline orientali, con vere e proprie lezioni esemplificative o seminari a pagamento per poter sperimentare nuovi percorsi della spiritualità. In questo stesso padiglione è stata allestita una mostra sul Mahatma Gandhi che ripercorre le fasi salienti della sua straordinaria predicazione come profeta della non violenza.

roma incontra il mondo oriente

Holi Fest

Dall’assorto silenzio che ci circonda, torniamo all’aria aperta per immergerci in un clima di puro divertimento con l’Holi Fest, un festival tipico della tradizione induista che si celebra in primavera, stagione della rinascita, ed è dedicato ai colori e all’amore. La musica va a palla e miriadi di polveri colorate si disperdono nell’aria, mentre i partecipanti si tingono dalla testa ai piedi senza alcuna remora simboleggiando in questo modo l’annullamento di ogni differenza e valorizzando l’individuo come membro di una comunità unita nell’amore e nella gioia di stare insieme.

roma incontra il mondo oriente  holi
roma incontra il mondo oriente holi

L’America a Roma

Anche chi detesta macchine e motori non potrà restare indifferente nel visitare il padiglione That’s America!. L’ambiente ci riporta ai favolosi anni 50-60: mini van, giubbotti di pelle, macchine d’epoca come le Pontiac o le Cobra che siamo abituati a vedere solo nei film americani. E poi profumo di hot dogs e un maxi bisonte meccanico che ricorda i famosi rodei della provincia americana. Altri giochi e bancarelle con souvenir dedicati fanno di questo padiglione un grande luna park vintage dove anche i barbieri hanno trovato il loro angolino: vestiti con un gusto retrò italo-americano, alcuni professionisti tagliano capelli e barbe in una fedele riproduzione di un salone di bellezza maschile dell’epoca.

roma incontra il mondo america

Proseguendo nella visita…i piedi non possono stare fermi al ritmo dei balli intrapresi da cowboy e cowgirl che indossando rigorosi cappelli western e stivali a punta si scatenano su un palco di legno all’interno del padiglione in cui, con improbabile sintonia storica, è stato allestito un accampamento indiano e un saloon in cui ballerine e giocatori d’azzardo replicano un classico dei film western con duello tra sceriffo e malviventi. Suoni che si intrecciano e vanno a coprire la voce di uno sciamano, che in uno spazio delimitato da comode balle di fieno intraprende una non semplice digressione sulla vita dell’uomo moderno.

roma incontra il mondo country

Artigianato in cuoio, stivali e abbigliamento dedicato alla vita nel Far West rendono particolarmente vivace questo padiglione che abbandoniamo per visitare quelli dedicati all’Oriente. Negli spazi esterni si incontrano nel frattempo palchi dedicati al flamenco spagnolo, al tango argentino e alla cucina di questi Paesi che si fronteggiano a colpi di paella e asado.

Festival dell’Oriente

Nei padiglioni dedicati al Festival dell’Oriente troviamo ogni genere di crema e di terapia dedicata al benessere della persona. Artisti che per pochi euro eseguono tatuaggi all’henné o che dipingono ritratti al momento, riproduzioni di templi e giardini giapponesi cercano di trasportare i visitatori nella magia dell’Oriente.

roma incontra il mondo oriente

Qui si trova anche l’area del Japan Festival, un villaggio nipponico in cui è possibile non soltanto partecipare alle cerimonie tradizionali, ma anche assaggiare le specialità all’interno del Sushi Village, dal gyoza al ramen. I prezzi della gastronomia sono però – in tutta la fiera – leggermente più alti della media.

roma incontra il mondo

Festival Irlandese

Ultima tappa il padiglione dedicato al Festival Irlandese: chiudendo gli occhi la musica di cornamuse che proveniva dal palco è riuscita per un attimo a trasportarci sulle scogliere verdi dell’Irlanda, ma purtroppo è bastato guardarsi intorno per rendersi conto che l’atmosfera non era davvero delle più suggestive: peccato, da grande amante dell’Irlanda mi aspettavo sinceramente qualcosa di meglio per questo padiglione.

Danze e balli

All’esterno si incontrano numerosi stand, anche appartenenti a due mondi lontani: è il caso dell’October fest, con birre e sfrigolio di hot dog, che condivide lo spazio con le danze medio orientali sul palco di fronte. Ballerine che ondeggiano il loro ventre con sapiente maestria, nei loro vestiti scintillanti. Un modo per conoscere anche le tante scuole di danze che nella Capitale insegnano queste danze, meno conosciute nel mondo occidentale. Uno stand con cucina tipica marocchina e tappeti con comodi cuscini rendono l’ambiente più verosimile.

roma incontra il mondo oriente

Un Festival divertente e interessante, che in alcuni aspetti poteva certamente essere curato di più. Da non perdere assolutamente i numerosi spettacoli, concerti, esibizioni di professionisti e allievi che riescono davvero a trascinare la mente a chilometri di distanza!



Informazioni utili 

Costo del biglietto per Roma incontra il mondo
13 euro intero; 8 euro ridotto (riservato ai bambini dai 5 ai 10 anni compiuti e agli accompagnatori dei disabili al 100%). Gratuito per bambini sotti 5 anni e ai disabili 100% con certificazione.
I biglietti si acquistano alle casse agli ingressi. Si può pagare in contanti e con carte.

Date: 25-26-27-28 aprile; 1-4-5 maggio
Orari
Festival dell’Oriente: 10.30 – 22.30

Festival Irlandese – Country – That’s America:
Giovedì 25/04: 12 – 23
Venerdì 26/04 e Sabato 27/04: 12 – 01
Domenica 28/04: 12 – 23
Mercoledì 01/05: 12 – 23
Sabato 04/05: 12 – 01
Domenica 05/05: 12 – 23

Tutti i festival nell’area esterna: 10.30 – 21

Gli stand e i festival presenti a Roma incontra il mondo: Festival d’Oriente; Festival Country; American Motor Show; That’s America; Festival Irlandese; Festival America Latina; Festival Spagnolo; Japan Festival; Spiritualità e benessere; Palloncini luminosi; Sushi Village; Festival Celtico; October Festival; Le mille e una notte; Festival dei Nativi Americani; Salute e Benessere da Oriente a Occidente; Festival delle Arti Marziali; Holi Festival; American Motor Village; Tango Argentino; Street Food dal mondo; Artisti di strada; Festival del Vento; Cupido Festival; Giochi dal Mondo. 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *